Calcestruzzo a Roma


Il calcestruzzo è la materia prima, che è fondamento del 90% delle strutture create dall’uomo, la sua storia antica ha affinato le materie di cui è composto, rendendo questo prodotto sempre più ‘specializzato’ nelle tantissime applicazioni che esso trova nelle realizzazione di numerose strutture.
I romani usarono la prima forma di calcestruzzo affinando l’utilizzo che ne era stato fatto in alcune realizzazioni in Grecia. Tra le loro prime realizzazioni troviamo quella di alcune abitazioni in cui si alternavano strati di malta a materiale inerte, così ben realizzate da arrivare quasi inalterate ai giorni nostri. Di seguito questo materiale sarà usato per creare fondazione, opere murarie e la realizzazione di strade. L’efficacia di questo materiale è facilmente constatabile andando a visitare Roma, dove è possibile trovare tantissime testimonianze della sua longevità.
Il calcestruzzo, è composto principalmente da un legante (gesso, calce) acqua e un materiale inerte, questi miscelandosi, diventano un impasto facilmente modellabile e stampabile, che a contatto con l’aria è in grado di raggiungere un elevato grado di consistenza, simile a quello della roccia. Grazie a queste sue doti davvero ineguagliabili, nel tempo, esso ha trovato con il cemento il legante idoneo che gli consente l’inalterabilità. Esistono vari tipi di prodotti cementizi: Cemento armato, nella quale vengono inseriti reticoli metallici e placche per garantire flessibilità e resistenza alle sollecitazioni; Cemento a presa rapida, che garantisce grazie all’uso di calce viva un attecchimento più rapido in aree di lavorazione particolari; Cemento fibro-rinforzato nella quale vengono inseriti in maniera omogenea fibre di varia natura; Cemento ad alta resistenza costituito dall’inserimento di sostanze che lo rendono maggiormente fluido in lavorazione, con polveri più sottili e l’inserimento di fibre di acciaio; insomma si può dire che esistono varie forme di calcestruzzo ognuna delle quali specifica a seconda dell’applicazione a cui è rivolta. La Eples di Latina opera da anni nel settore cementificazione, essa è in grado di fornire materie prime e betoniere per la miscelazione e l’erogazione del calcestruzzo, rendendosi così indispensabile nella realizzazione di molte strutture e realizzazioni urbane del Lazio, con le sue maggiori province, ma anche su tutto il territorio Nazionale. La Eples, sceglie di far seguire alla sua azienda un percorso di lavoro in linea con l’ecosistema, adottando metodi non invasivi e dannosi per l’ambiente, e sfruttando le risorse nel piano rispetto della tolleranza. I materiali che essa usa vengono calibrati e calcolati senza dispersioni e sprechi all’insegna del rispetto ecologico. Contattate questa azienda tramite il sito e i contatti.

Un pensiero su “Calcestruzzo a Roma”

  1. Pingback: VERNON

I commenti sono chiusi.